SONIA BERGAMASCO


    
  

Formazione

Attrice e regista, è diplomata in pianoforte presso il Conservatorio di Milano. Debutta nell’Arlecchino dei giovani di Giorgio Strehler lavora con Carmelo Bene, Theodoros Terzopoulos e Massimo Castri ed è regista e interprete di spettacoli in cui l’esperienza musicale si intreccia più profondamente con il teatro. Al cinema e in televisione ha lavorato, tra gli altri, con Liliana Cavani, Bernardo Bertolucci, Giuseppe Bertolucci, Marco Tullio Giordana e Roberta Torre. 



Lingue

Inglese



Teatro

2018: “L’uomo seme” racconto di scena ideato e diretto da Sonia Bergamasco da “L’uomo seme” di Violette Ailhaud – Debutto Gennaio 2018
2017: “Louise e Renée” – regia di Sonia Bergamasco
2016: “Il trentesimo anno” ideato e interpretato da Sonia Bergamasco
2013/15: “Il ballo” ideato e interpretato da Sonia Bergamasco, liberamente ispirato a “Il ballo” di Irène Némirovsky.
2012: “Karenina, prove aperte di infelicità” di Emanuele Trevi e Sonia Bergamasco – Regia di Giuseppe Bertolucci
2011: “Il piccolo principe in concerto” un’idea di Sonia Bergamasco e Fabrizio Gifuni
2009: “Esse di Salomè” di Sonia Bergamasco e Francesco Giomi



Cinema

2017: "Come un gatto in tangenziale" - Regia di Riccardo Milani
2017: "Riccardo va all’inferno" – Regia di Roberta Torre
2016: "Quo Vado" – Regia di G. Nunziante
2012: "Io e te" - Regia di B. Bertolucci
2011: "Senza arte né parte" – Regia di G. Albanese
2010: "La donna della mia vita" – Regia di L. Lucini
2010: "Maledimiele" – Regia di M. Pozzi
2009: "La straniera" – Regia di M. Turco
2009: "Giulia non esce la sera" – Regia di G. Piccioni
2008: "Sangue pazzo" – Regia di M.T.Giordana
2007: "Niente è come sembra" – Regia di F. Battiato
2005: "Musikanten" – Regia di F. Battiato
2003: "Amorfù" – Regia di E. Piovano
2003: "La meglio Gioventù" – Regia di M.T.Giordana 
2002: "Voci" – Regia di F. Giraldi
2001: "L’amore probabilmente" – Regia di G. Bertolucci
2000: "Il mnemonista" –Regia di P. Rosa



Televisione

2016-2017: “Il commissario Montalbano” - Regia di A. Sironi
2013/15: “Una grande famiglia – Stagioni 1-2-3” - Regia di R. Milani
2008/10: “Tutti pazzi per amore - Stagioni 1-2” – Regia di R. Milani
2008: “Quo vadis baby?” – Regia di G. Chiesa
2009: “Bakhita” – Regia di G. Campiotti
2007: “Einstein” – Regia di L. Cavani
2005: “De Gasperi, l’uomo della speranza” – Regia di L. Cavani
2004: “Bitte, Keine réclame” progetto televisivo di Franco Battiato e Manlio Sgalambro
1999: “Pinocchio ovvero lo spettacolo della provvidenza” – Regia di C. Bene
1998: “Voce dei canti” – Regia di C. Bene



Premi

2017: Diploma Honoris Causa in Recitazione – conferito dal Centro Sperimentale di Cinematografia
2016: Premio Flaiano 2016 – Interprete femminile cinematografica dell’anno per la sua interpretazione nel film “Quo vado?”
2016: Ciak d’oro – Miglior attrice non protagonista per “Quo Vado?”
2016: Premio Alida Valli – ItalianFilmFest migliore attrice non protagonista per il film “Quo Vado?”
2016: Premio Made in Italy BAFF – Miglior attrice non protagonista per il film “Quo Vado?”
2014: Premio Enriquez “Per la magnifica interpretazione nello spettacolo Karénina prove aperte di Felicità”
2014: Premio Eleonora Duse
2012: Premio Giffoni
2012:  Premio della Critica Teatrale per Karénina prove aperte di Felicità: MOTIVAZIONE “Delle sue interpretazioni colpisce la delicatezza e la forza, l’intelligenza e la gentilezza, un tessuto prezioso di emozioni che si espandono a partire da una sensibilità femminile perfettamente nutrita del nostro tempo e delle sue fertili contraddizioni, che in realtà come Milano e Roma, le città di Sonia Bergamasco, sono sempre più dense. Dai personaggi teatrali recenti, come Anna Karenina dal romanzo di Tolstoj, alle figure di donne negli sceneggiati storici televisivi o cinematografici, non ultimo il nuovo film “Io e te” diretto da Bernardo Bertolucci, alla "lectio magistralis" per il Festival dedicato da Modena all’attrice di fine ‘800 Virginia Reiter, Sonia Bergamasco sembra tenere un rapporto “musicale”, e dunque di infinite variazioni, di scambio di energie, con i più diversi palcoscenici. Un riconoscimento dunque ad un’artista completa, capace di essere presente con generosità e padronanza dei propri mezzi espressivi nel mondo dello spettacolo in tutte le sue molteplici forme.”
2011: Grand Festival Award for Arts – Berkeley Video & Film Festival
2009: Premio Roma fiction Festival – Miglior attrice non protagonista per “Tutti pazzi per amore”
2005: Premio Flaiano per il film “De Gasperi, l’uomo della speranza”- miglior interprete
2004: Premio Rocca Calderoni come miglior attrice al BAFF per il film “Amorfù”
2004: Premio Lo Straniero
2004: Nastro d’Argento miglior attrice protagonista per La Meglio Gioventù
2003: Premio come Miglior Film al Festival di Cannes – Sezione En Certain regard per “La meglio gioventù”

 

Vai alla sua pagina personale




DIBERTI & C. SRL - Via G. P. Pannini, 5 00196 Roma
P.IVA 07865441005 I Copyrights © 2017

Lara
Associato L.A.R.A.
Go to Top