PAOLA MAMMINI


  


Biografia

Sono nata il 23 ottobre 1963 a Roma dove vivo da sempre, attualmente col mio cocker biondo, Diana. Dopo aver conseguito un bizzarro Diploma Superiore all’Istituto di Scienze Professionali per l’Alimentazione, scuola che tra l’altro non esiste più… la vocazione innata per il rischiosissimo mestiere della ‘ricercatrice di emozioni’ mi ha travolta senza più abbandonarmi. Fermamente convinta che la mia opportunità di felicità poteva risiedere solo e soltanto nel territorio della fantasia, ho sperimentato e mi sono sperimentata a 360 gradi in ogni ambito possibile del mondo dello spettacolo traendone fin dalle prime esperienze come attrice fresca d’Accademia - passando poi per la Radio, il Doppiaggio, la Televisione, la carta stampata, il Cinema - grande soddisfazione. Il mio privato si è dovuto pertanto e suo malgrado adattare a uno stile di vita ispirato all’evoluzione e ai cambiamenti:  21 case in affitto, tre matrimoni, una valigia sempre pronta, 54 anni e non sentirli… Il mio bagaglio culturale vive da sempre una sua vita indipendente che io rispetto. Non avendo fatto l’Università, si è infatti formato su libri, film, dischi, mostre, e quant’altro, senza un indirizzo specifico ma spiluccando qua e là per generi e forme. E ogni volta che ha scelto di aggiungere nuove frecce al suo arco, l’ho seguito con curiosità e attenzione. Qualche anno fa, per dire, mi ha portato nelle baraccopoli di Capetown a seguito di un progetto umanitario a favore di donne e bambini sieropositivi. Esperienza che mi ha arricchito più di una tesi di laurea. Io, che se mi chiedono la capitale del Burundi o un affluente del Po, ho serie difficoltà… Nonostante tutto, credo ancora oggi nel Principe Azzurro: Mai dire mai non è solo il titolo di un film di James Bond, è il titolo principe dei miei investimenti in borsa. Quella di Mary Poppins.

Premi

David di Donatello 2016 per il film Perfetti sconosciuti – Miglior sceneggiatura e miglior Film;
Tribeca Film Festival 2016 Best Screenplay in an International Narrative Feature Film per il film Perfetti sconosciuti;
Ciak d’oro 2016 per il film Perfetti Sconosciuti – Miglior Sceneggiatura
Baff Film Festival 2016: premio per il Miglior Film Perfetti Sconosciuti.
Festival Roma Video Clip – Il cinema incontra la musica 2017 – Premio per il miglior videoclip dell’anno a “Se mi ami davvero”, con Carlo Verdone.

Esperienze Professionali

2018 – nei primi mesi dell’anno uscirà il mio romanzo inedito Non puoi sapere anche l’amore per la Cairo Editore.

2017 – scrivo la sceneggiatura di Succede, film prodotto dalla Indigo Film in uscita a febbraio 2018. Alla sceneggiatura, tratta dall’omonimo romanzo di Sofia Viscardi, hanno collaborato Francesca Mazzoleni, l’esordiente regista del film, e Pietro Seghetti.

2016 – scrivo, con Liliana Cavani e Paolo Costella, la sceneggiatura del film di prossima realizzazione dal titolo provvisorio Vita. Produzione Baires e Raicinema.

2016 – firmo soggetto e sceneggiatura, con Paolo Genovese che ne è anche regista, il corto Per Sempre prodotto da RaiCinema e Twin Set, presentato al Festival di Venezia 2016.

2016 - firmo, con Carlo Verdone che ne è anche regista e interprete, soggetto e sceneggiatura del videoclip di Se mi ami davvero, canzone tratta dall’album Le Migliori di Mina e Celentano.

2016 – per la Filmauro di De Laurentiis, scrivo con Carlo Verdone e Pasquale Plastino soggetto e sceneggiatura di un film di futura realizzazione

2015 – firmo, con Paolo Genovese, che ne è anche regista, Perfetti sconosciuti, insieme a Filippo Bologna, Paolo Costella e Rolando Ravello. Prodotto dalla Lotus per Medusa Film.

2015/2016 – con Paolo Genovese che ne cura la direzione artistica, scrivo insieme a Giovanna Guidoni, le otto puntate di Immaturi la serie, ispirata al film Immaturi dello stesso Genovese, prodotta dalla Lotus di Marco Belardi per Mediaset per la regia di Rolando Ravello. La serie è al momento in fase di riprese.

2015 – faccio parte del team di scrittura di Matrimoni e altre follie, serie family/comedy prodotta dall’Aurora Film di Giannandrea Pecorelli, che andrà in onda su Mediaset nel 2016.

2013/14– firmo, con Paolo Genovese che ne è anche regista, Tutta colpa di Freud, prodotto dalla Lotus per Medusa. Il soggetto è tratto anche dall’elaborazione del mio romanzo ‘Stavolta Giuro è diverso’ di cui la Lotus ha acquistato i diritti. (Tra gli ‘interpreti’, anche la mia cocker bionda, Diana, nel ruolo di ‘Ti amo’…)

2013 – scrivo, per il teatro, ll mio nome è follia, un monologo ispirato all’ Elogio della follia di Erasmo da Rotterdam, al cui testo collabora Dodi Conti che ne è l’interprete. Lo spettacolo debutta a settembre al Gay Village di Roma.

2011/2012/2013 - collaboro sotto pseudonimo con una mia rubrica sul mondo della fiction sul Misfatto, l’inserto satirico domenicale del Fatto Quotidiano diretto da Stefano Disegni.

2011 - con Giovanna Guidoni, curo la revisione della sceneggiatura di Itaker, scritta da Michele Placido, L.Marini e T.Trupia e prodotto dalla Goldenart.

2007/2011 - sono story editor e script editor di Agrodolce, in onda su Rai 3 ogni giorno alle 20.10. Soap prodotta da Regione Sicilia, Rai Fiction/Rai Educational, curata da G. Minoli.

2007 - pubblico il primo romanzo, Stavolta giuro è diverso con Dino Audino Editore.

2006 - faccio parte del team di scrittura di Radiosex, sitcom con Martina Colombari, Pietro Sermonti, Andy Luotto. In onda su Alice e Sky.Prodotta da Magnolia.

2006 - faccio parte del team di scrittura della sitcom Cotti e mangiati, con Flavio Insinna e Marina Massironi. Prodotto dalla Pequod e Magnolia per Rai 1.

2005– sono nel team di scrittura de I Cesaroni prodotto da Publispei per Canale 5.

2005 - scrivo, con Paola Fossataro, l’adattamento di Love Boat per la Grundy.

2005 - scrivo, con Alberto Di Santo, Radio Grem, una sitcom per ragazzi in doppia lingua (italiano e inglese) per la struttura di Rai Educational diretta da G. Minoli. In onda tra il 2005/2006 sul canale satellitare Rai Educational 1 e in seconda serata su Rai 1.

2004 - sono tra gli autori della prima serie di Love Bugs in onda su Italia 1, con Michelle Huntziker e Fabio De Luigi. Einstein Multimedia produzioni.

2002/2003 - sono Story Editor per la IV serie de La Squadra. Rai 3, produzione Grundy.

2001/2 - partecipo al corso di sceneggiatura Script in Rai. Frequento inoltre uno stage di perfezionamento con Syd Field e un seminario con Yves Lavandier.

2001 - scrivo Un due tre chiacchiere, spettacolo comico interpretato da Dodi Conti, Anna Meacci, Katia Beni (del trio Le Galline) in scena per la prima volta al teatro Puccini di Firenze.

2001 - debutta ai giardini dell’Accademia Filarmonica di Roma, Bevabbè, stand up comedy scritta con Dodi Conti e da lei interpretata. Lo spettacolo, tuttora in scena in varie piazze italiane, nel  2006 è stato rappresentato con successo in Brasile.

2000/2001 – collaboro ai testi e quale aiuto regista per Laganà Show, recital/spettacolo con R. Laganà, andato in scena al Teatro Olimpico di Roma.

1998/99/2000 – sono conduttrice e speaker a Italia Radio emittente nazionale del gruppo ELEMEDIA, Espresso/La Repubblica. Di Caffè Italia(attualità) e Stasera mi vedo (spettacolo) oltre alla conduzione in diretta, curo testi, interviste e servizi.

1998/99 - sempre al teatro dell'Orologio di Roma, va in scena la mia nuova commedia Ce l'hai un Tavor per me che è stata poi ripreso tra il 2000/2002 con un nuovo cast.

1998- curo, con Riccardo Piferi, versione italiana e adattamento di Perchè John Lennon porta la gonna e Colando da ogni orifizio, testi pluripremiati di Claire Dowie. Entrambi gli spettacoli, andati in scena per la prima volta a Firenze sono stati poi rappresentati per 2 stagioni in tutta Italia.

1995 - Partecipo al Festival della canzone italiana di Sanremo nel coro della riserva indiana di Sabina Guzzanti e David Riondino che cantano Troppo Sole.

1995 - debutto in teatro con due testi da me firmati: A cena con Woody, commedia di cui sono anche interprete e Stella by Starlight un recital con Elisabetta De Palo. Entrambi gli spettacoli, andati in scena al Teatro dell’Orologio di Roma, hanno partecipato a vari Festival e sono stati rappresentati in tutta Italia.

1993/2000
- recito in molte fiction, tra cui Voci notturne dei fratelli Avati, Lui e Lei della Lux;
- sono la Ragazza Ford Ka ovvero la testimonial del nuovo modello della Ford nelle presentazioni presso i maggiori autodromi (Monza, Vallelunga, ecc) e Palasportitaliani, curando interviste e servizi per i video promozionali;
- sono l’improbabile testimonial per gli eventi della Colgate legati al lancio del dentifricio Baking Soda. Nascosta in una tutina rossa, sono una bocca felice di usare il prodotto…
- conduco in video un Notiziario interno per la Bmw;
- conduco in diretta un Tg sulla salute di cui curo testi e servizi per Videouno;
- sono laspeaker di varie società (Ntc, Telethon, Federalberghi, Comune di Roma);
- lavoro come doppiatrice e adattatrice dialoghi per le maggiori società di doppiaggio;
- collaboro alla stesura di testi comici per vari attori, tra cui Rodolfo Laganà, Sabrina Impacciatore, Giuseppe Antignati.
- curole voci di cinema/teatro/musica per la De Agostini per varie pubblicazioni a fascicoli e per l’Enciclopedia Generale.
- presento concerti ed eventi musicali curati dal team dell’inserto Musica di Repubblica (Assante/Castaldo/Biamonte) soprattutto al Palladium di Roma

1992/1993 - Sono la stravagante "maestrina della scuola Walt Disney", personaggio di cui sono anche autrice in T’Amotv. Talk show dei fratelli Avati in diretta tutte le sere su Telemontecarlo. Presentato da Fabio Fazio con, tra gli altri, Francesco Pannofino, Daniele Luttazzi, David Riondino, Pino Strabioli.

Dal 1991 in poi, cominciano le prime esperienze in tv e radio, anche come autrice. Che mi porteranno nel giro di pochi anni a scegliere di dedicarmi definitivamente alla scrittura.

1990/91- Rumors di N. Simon. Regia di G. De Bosio. Con G. Pambieri, L.Tanzi, R.Peroni. Produzione di Giancarlo Zanetti. Ruolo di Cassie.

1988/89 - L’Avaro di Moliere. Regia di M. Missiroli. Con Ugo Tognazzi e Fioretta Mari. Produzione Plexus di Ardenzi. Ruolo di Marianna.

1988 - Il tempo restringe di Corrado Guzzanti. Lo spettacolo, fatto con 2 lire, poi diventato un piccolo cult, segna il debutto comico di Sabina Guzzanti e la sottoscritta.

1987- Didone abbandonata di C. Marlowe. Regia di Cherif, con P. Villoresi, M. Popolizio. Orestiadi di Gibellina. Ruolo della Nutrice.

1986/87 - Il Seduttore di D. Fabbri. Regia di D. Montemurri. Con V. Ciangottini, G. Pambieri, L.Tanzi.Produzione Plexus di Lucio Ardenzi. Ruolo di Alina.

1986 - Bestia da stile di P.P. Pasolini. Regia di Cherif, con Marisa Fabbri, Maurizio Donadoni e un gruppo di allievi appena diplomati all’Accademia. Prodotto dal Metastasio di Prato, Teatro Regionale Toscano, Fondo P.P. Pasolini. Ruoli vari.

1985 – mi diplomo all’Accademia d’Arte Drammatica Silvio D’Amico. E inizio subito dopo la mia carriera di attrice di prosa recitando in molti spettacoli. Ho riportato i più significativi.


DIBERTI & C. SRL - Via G. P. Pannini, 5 00196 Roma
P.IVA 07865441005 I Copyrights © 2017

Lara
Associato L.A.R.A.
Go to Top