FABRIZIO PARENTI


  
  

Formazione

Fabrizio Parenti è un attore di cinema, televisione e teatro. Nel 2012 ha ricevuto la candidatura ai Premi UBU come miglior attore non protagonista per la sua interpretazione del poeta rivoluzionario Nikolaj Ogarëv, nel colossal teatrale di Tom Stoppard The coast of Utopia, per la regia di Marco Tullio Giordana.

Lingue

Inglese
Spagnolo

Teatro

Socio fondatore della compagnia Quellicherestano, Fabrizio Parenti ha esordito nel teatro nel 1985. Nel 1989 è protagonista di Pene d’amor perdute di William Shakespeare.
Seguono: Sovrappeso, insignificante: informe di Werner Schwab (2000) e Il Dio Kurt di Alberto Moravia (2000); spettacoli diretti da Werner Waas e rappresentati nei principali teatri e festival italiani.
Ha lavorato anche con i registi Giancarlo Nanni, Daniel Horowitz, Cesare Lievi, Paolo Rosa, Andrea Taddei, Cherif e Tito Piscitelli. Ha curato gli adattamenti teatrali e la regia delle opere di Goffredo Parise: L’assoluto Naturale e Verba volant.
Con la sua associazione ha realizzato spettacoli e performance tematiche per il Comune e la Provincia di Milano, il Comune di Roma e la Regione Lazio. Nel 2010 ha diretto e interpretato Kraepelin o il campo semantico del coniglio in umido, di Davide Carnevali (Premio Riccione “Marisa Fabbri” 2009).
Nel 2011 entra nel cast di The coast of Utopia. Oltre alla candidatura agli UBU per il ruolo di Ogarëv, la pièce riceve nel 2012 il Premio LE MASCHERE come miglior spettacolo; il Premio nazionale della critica (Castrovillari); il Premio UBU come miglior spettacolo.
Nel 2015 è uno degli interpreti dello spettacolo-maratona “Ritratto di una Capitale” prodotto dal Teatro di Roma con la regia di Fabrizio Arcuri.
Nel 2016 dirige e interpreta I Furiosi di nanni Balestrini, prodotto dal Teatro di Roma, al Teatro India.
Interpreta il monologo Vita da cittadino scritto e diretto da Francesco Suriano.
Nel 2017 è interprete di “Giuseppe Verdi a Napoli” di Antonio Tarantino con la regia di Sandra De Falco al Teatro Vascello di Roma

Lirica

Nel 1997 è voce recitante nell’opera lirica L’amor di Ludmilla. Musiche di Arturo Annechino su libretto di Ubaldo Soddu.

Didattica

Ha condotto presso le Manifatture Knos di Lecce un laboratorio teatrale su Elfriede Jelinek (2008). Ha gestito la residenza teatrale promossa dalla Regione Lazio presso Magliano Sabina (dal 2000 al 2005).
Nel 2013 dirige gli allievi del III° anno del Corso Attori del Centro Sperimentale di Cinematografia.

Cinema

2020: Il Boemo– Regia di Petr Vaclav
2016: Monte – Regia di Amir Naderi - (Vincitore del Premio Jaeger-Le Coutre della 73^ Edizione della Mostra del Cinema di Venezia)
2012: Romanzo di una strage – Regia di Marco Tullio Giordana 
2008: Fine pena mai- Regia di Lorenzo Conte e Davide Barletti

Televisione

2012: Né con te né senza di te – Regia di Vincenzo Terracciano
2007: Gente di mare – Regia di Giorgio Serafini, Vittorio De Sisti, Alfredo Peyretti
2006: Giovanni Falcone, l’uomo che sfidò costa nostra – Regia dei Fratelli Frazzi
La Squadra
Un posto al sole

Dialetti

Romanesco, milanese e marchigiano


DIBERTI & C. SRL - Via G. P. Pannini, 5 00196 Roma
P.IVA 07865441005 I Copyrights © 2021

Lara
Associato L.A.R.A.
Go to Top