Evelina Nazzari


  
  

Formazione

Dopo aver frequentato lo Studio Fersen, debutta nel ruolo di Rossana nel Cyrano de Bergerac (traduzione italiana di Franco Cuomo), per la regia di Maurizio Scaparro, che verrà ripreso per diversi anni ed avrà grande successo, tra l’altro, a Parigi (Palais de Chaillot) nel 1981.
Da allora ha lavorato in cinema, in televisione e soprattutto nei principali teatri italiani, accanto ad attori ed attrici come Pino Micol, Alida Valli, Carlo Giuffrè, Martine Brochard, Ottavia Piccolo, Duilio Del Prete, Arnoldo Foà, Ileana Ghione.
Tra le sue più interessanti interpretazioni teatrali, si rammenta la prima rappresentazione in Italia, nella stagione 1994-95, de La deposizione, della canadese Hélène Pedneault: un dramma psicologico a due personaggi, che era stato appena presentato ad Avignon nell’ambito del festival 1994. Da citare anche Maria Antonietta (prima assoluta), di Stefania Porrino, in cui Evelina Nazzari ha impersonato la regina dai 15 anni fino alla tragica morte.
Dal debutto nel capolavoro di Rostand, ha sempre conciliato l’impegno nella interpretazione di novità assolute, soprattutto di giovani autori, con una presenza assidua ed applaudita nei grandi classici del repertorio teatrale, da Goldoni (Il bugiardo), a Albee (Honey, in Chi ha paruda di Virginia Woolf?), da Cekov (Il giardino dei ciliegi, Zio Vania) a Wilde (Un marito ideale), da Ibsen (Nora, in Casa di bambola) a Giraudoux (Andromaca, ne La guerra di Troia non si farà), senza peraltro trascurare autori più “leggeri” (Neil Simon, Jean-Noël Fenwick).



Lingue

Francese (Bilingue)
Inglese  (Ottimo)
Spagnolo (Scolastico)
Greco Moderno (buono)



Teatro

- "Ventiquattr'ore della vita di una donna" da un racconto di Stefan Zweig – Regia di Rosario Tronnolone
- “Camera con vista” dal romando di E.M.Forster - Regia di e Stefano Artissunch
- “Vecchi tempi” di Harold Pinter – Regia di Rosario Tronnolone
- “Se mi avessero detto…” di Gianni Guardigli - Regia di Giuseppe Venetucci
- “Torna fra nove mesi” di Maria Evelina Buffa - Regia di Angelo Libri
- “Sotto il cielo” di Gianni Guardigli – Regia di Giuseppe Venetucci
- “Bassa marea”, di Roberto Russo – regia di Fabrizio Bancale
- “Corpi-Prigioni”, di Stefania Porrino – regia di Camilla Migliori
- “Gioco di società”, di Leonardo Sciascia – regia di Sandro Torella
- “Sei personaggi in cerca d’autore”, di Luigi Pirandello – regia di Giuseppe Venetucci
- “Un marito ideale”, di Oscar Wilde – regia di Giuseppe Venetucci
- “Oggi”, di Arnoldo Foà – regia di Arnoldo Foà
- “Festa di compleanno”, di Willy Russel – regia di Carlo Alighiero
- “Pluto”, di Aristofane – regia di Arnoldo Foà
- “Zio Vania”, di Anton Cekov – regia di Ileana Ghione
- “Il ventaglio di Lady Windermer”, di Oscar Wilde – regia di Giuseppe Venetucci
- “Il giardino dei ciliegi”, regia di Anton Cekov – regia di Giuseppe Venetucci
- “Una donna senza importanza”, di Oscar Wilde – regia di Giuseppe Venetucci
- “Chi ha paura di Virginia Wolf?”, di Edward Albee – regia di Ileana Ghione
- “Il giardino degli aranci”, di Neil Simon – regia di Carlo Alighiero
- “Amore e chimica”, di J.N. Fenwich – regia di Silvio Giordani
- “La guerra di Troia non si farà”, di J. Giraudoux – regia di Ieana Ghione
- “Una cavalletta sotto il bicchiere”, di S. Porrino – regia di Camilla Migliori
- “Casa di bambola”, di H. Ibsen – regia di Ileana Ghione (J.Zuloeta)
- “Il buio della notte”, regia di R. Giordano – regia di Silvio Romano
- “Vero, Miss Disgraziata?”, regia di M.R. Parboni, regia di Camilla Migliori
- “Gli straccioni”, di Annibal Caro – regia di Bruno Crucitti
- “Maria Sofia di Borbone”, regia di Maria Sandias, regia di Camilla Migliori
- “Maria Antonietta”, di Stefania Porrino – regia di Camilla Migliori
- “Lettere da Auschwitz”, di Paolo Emilio Landi – regia dell’autore
- “La deposizione”, di Hélène Pedneault – regia di Paolo Emilio Landi
- “Blue comedy”, di Paul Ableman, - regia di Agostino Marfella
- “Venice, California”, di Renato Giordano, da un testo veneziano del XVI s. – regia di Renato Giordano
- “Ifigenia in Tauride”, di Rainer Werner Fassbinder, da Goethe – regia di Renato Giordano
- “L’amico americano”, di Rainer Werner Fassbinder – regia di Renato Giordano
- “La bottega del caffè”, di Rainer Werner Fassbinder, da Carlo Goldoni – regia di Renato Giordano
- “Delitto perfetto”, di Frederick Knott – regia di Pierlatino Guidotti
- “Cabiria”, di Renato Giordano – regia di Renato Giordano
- “Il barone Bagge”, di Italo Alighiero Chiusano, dal romando di Alexander Lernet Holenia – regia di Claudio Frosi
- “Vite private”, di Noël Coward – regia di Vittorio Caprioli
- “Il bugiardo”, di Carlo Goldoni – regia di Alvaro Piccardi
- “La cortigiana”, di Pietro Aretino – regia di Marco Bernardi
- “Cirano”, di Edmond Rostand – regia di Maurizio Scaparro

TESTO E MISE EN ESPACE DLE MONOLOGO
“Corda tesa” con Maddalena Recino



Cinema

1997: “Abbiamo solo fatto l’amore” – Regia di Fulvio Ottaviano
1984: “Don Chisciotte” – Regia di Maurizio Scaparro
1978: “Dove vai in vacanza” – Regia di Alberto Sordi



Televisione

2017: “Suburra – La Serie” - Regia di Michele Placido
2016: “Don Matteo 10” – Regia di Jan Maria Michelini
2009: “Don Matteo 7” – Regia di Giulio Base
2008: “La Squadra” - Registi vari
2006: “Un posto al sole” - Registi vari
1994: “Sequestro di persona” – Regia di Nando Cicero
1990: “Michelangelo” – Regia di Jerry London
1988: “Versilia 66” – Regia di Adolfo Lippi
1985: “Aeroporto internazionale” - Regia di Massimo Scaglione
1985: “Il caso Ettore Grande” – Regia di Riccardo Tortora e Marisa Malfatti
1984: “La piccola peste” – Regia di Giancarlo Soldi
1984: “Il fornaretto di Venezia” – Regia di Mario Chiari
1983: “Don Chisciotte” – Regia di Maurizio Scaparro
1982: “Le due orfanelle” – Regia di Mario Chiari
1980: “L’eredità della priora” – Regia di Anton Giulio Majano



Attività e Sport

Nuoto, Tennis, Sci, Pattinaggio su ghiaccio, rudimenti di Equitazione.





Varie

Musica

- “Enoch Arden”, testo di Alfred Tennyson – musica di Richard Strauss – melologo – voce recitante e pianoforte.

Pubblicazioni

- “Fratelli d’arte” in collaborazione con Silvia Toso, Edizioni Sabinae
- “Altrove”, due atti unici, Edizioni Ikonaliber
- “E lieve sia la terra” – A.V. Edizioni Textus
- “Dopo la fine” – Edizioni Sabinae
- “Amedeo Buffa in arte Nazzari” – Edizioni Sabinae


Copyrights © 2017 & All Rights Reserved.
Lara
Associato L.A.R.A.
Go to Top